Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

AMBIENTI PER L'APPRENDIMENTO IN RETE: GLI SPAZI DELL'E-LEARNING

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 9,80
O

Introduzione Veloce

Il volume affronta il tema degli ambienti per l’apprendimento in rete

 AMBIENTI PER L'APPRENDIMENTO IN RETE: GLI SPAZI DELL'E-LEARNING

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo AMBIENTI PER L'APPRENDIMENTO IN RETE: GLI SPAZI DELL'E-LEARNING
Sottotitolo Il volume affronta il tema degli ambienti per l’apprendimento in rete
Autore Andrea Garavaglia
ISBN 9788884343208
Editore Edizioni Junior
Pagine/durata 128
Spedizione immediata

Dettagli

Il volume affronta il tema degli ambienti per l’apprendimento in rete, dal singolo strumento tecnologico adattato per la didattica ai sistemi complessi di gestione dell’apprendimento quali i Learning Management System. L’approccio al problema è multidimensionale ma lo sguardo di base rimane didattico-pedagogico, per cui, anche quando l’autore entra nei meriti dei problemi più tecnici quali l’usabilità e l’accessibilità, il riferimento ultimo rimane lo sguardo costante verso l’apprendimento. Dopo avere definito cosa è un ambiente per l’apprendimento, un’ampia parte del testo viene dedicata ai diversi contesti d’azione rispetto ai ruoli degli attori e alle risorse riscontrabili in esso. Successivamente viene affrontata la delicata questione della progettazione, proponendo alcuni modelli esemplificativi con l’intenzione di sensibilizzare la visione sistemica e mantenere viva l’attenzione verso le diverse problematiche implicate sia a livello didattico che tecnologico. In particolare, vengono proposti alcuni modelli e strumenti sperimentabili nei processi valutativi degli ambienti e-learning, distinguendo più fasi che vanno dalla definizione del prototipo, alla valutazione dell’impatto sul destinatario attraverso il monitoraggio delle diverse implicazioni culturali sottese ai diversi sistemi formativi. La parte sulla progettazione degli ambienti espande il secondo sguardo del testo, quello sperimentale, proposto come chiave interpretativo- progettuale su cui basare la predisposizione del buon ambiente perl’apprendimento. Scopo ultimo è quello di facilitare l’azione didattica del docente e della promozione delle diverse metodologie.