Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

ARMANDO DIAZ

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 18,00
O

Introduzione Veloce

Il generale e l’uomo

ARMANDO DIAZ

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo ARMANDO DIAZ
Sottotitolo Il generale e l’uomo
Autore Raffaele Riccio
ISBN 9788888986869
Editore Edizioni dell'Ippogrifo
Pagine/durata 360
Spedizione immediata

Dettagli

Nel saggio storico Armando Diaz, il generale e l’uomo si dipana la vicenda biografica del capo militare e si analizza, al di là delle strategie militari, il circuito di empatia messo in atto con ufficiali e soldati, per risollevare la Nazione dopo Caporetto. Diaz attua il cosiddetto “rapporto capovolto” - rispetto ai precedenti sessantacinque anni di disciplina militare piemontese - che consta di regole semplici: si comanda col cuore, con la persuasione, con l’esempio; con la stima e la cortesia si fanno gli ufficiali. Egli, al fine di potenziare l’elemento uomo, cerca di rassicurare i nostri uomini facendoli sentire profondamente compresi ed amorevolmente sorretti, offrendo loro tutto il maggior conforto del corpo e dello spirito, sì da fargli giungere anche in combattimento il rancio caldo e dargli, perfino durante la lotta, la possibilità di corrispondenza epistolare con i propri cari. Il generale, invero, ha realizzato il suo progetto trasmettendo fiducia, non dimenticandosi mai del complesso di doti umane dei suoi soldati, prima ancora di quelle squisitamente professionali. Alla fine della guerra, e poi durante il ventennio fascista, un simile rapporto con i soldati apparve al mondo politico e militare poco eroico e per nulla adatto a forgiare “i nuovi destini” dell’Italia vittoriosa. Da qui la poca considerazione della letteratura storiografica in genere - e di quella militare in particolare - per la figura umana e per il soldato Armando Diaz. Questo testo ha lo scopo precipuo di dimostrare il contrario e di riconsegnare alla collettività la duplice realtà di generale e di uomo esistente dietro al protagonista del primo conflitto mondiale che ha portato le truppe italiane alla vittoria.