Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

Riflessioni di un Maestro sulla Storia dell'Umanità - Parte I

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 18,00
O

Introduzione Veloce

La civilizzazione umana - Origine e Evoluzione

Riflessioni di un Maestro sulla Storia dell'Umanità - Parte I

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo Riflessioni di un Maestro sulla Storia dell'Umanità - Parte I
Sottotitolo La civilizzazione umana - Origine e Evoluzione
Autore Ramtha
ISBN 9788875076184
Editore Macro Edizioni
Pagine/durata 368
Spedizione momentaneamente non disponibile

Dettagli

Questa straordinaria sintesi degli insegnamenti di Ramtha presenta la storia delle origini dell’umanità, ancor prima della creazione dell’universo fisico, e spiega come si sia giunti al primo uomo e alla prima donna. Ramtha descrive la manipolazione genetica da parte di razze più avanzate e spiega come siano andate perdute le antiche conoscenze circa le nostre vere origini e sostituite da ignoranza e superstizioni. Le antiche scuole di saggezza hanno conservato queste conoscenze sacre per quelle generazioni future che fossero attrezzate e disponibili ad accettarle. Siamo Dei, Dei creatori d'infiniti universi, creatori della vita, della materia, dei nostri stessi corpi, ma ci siamo troppo innamorati delle nostre creazioni, calandoci innumerevoli volte in esse, facendoci prendere dall'eterno gioco del perfezionamento dell'opera, nel tentativo di migliorarne capacità e bellezza, fino a divenire vittime delle violente emozioni che tutto questo scatena, fino a restarne succubi, dimenticando la nostra natura divina... la nostra immortalità, la nostra onnipotenza... Ci siamo identificati coi nostri corpi, coi loro bisogni e le loro apparenti limitazioni, rinnegando il nostro eterno Sé e percependo illusoriamente nella realtà separazione, diseguaglianza, squilibrio e limitazione. Tutto questo ha generato paura, disperazione e morte e rabbia e violenza... È ora di recuperare la nostra identità, è ora di ricordare la nostra storia, il nostro retaggio e la luce da cui proveniamo e di cui siamo fatti. È ora di ricordare che siamo quel Dio che ha voluto pensare se stesso, contemplandosi e così facendo ha scomposto il suo essere in un'inconcepibile infinità di gocce di luce, ognuna dotata delle qualità della divinità e perciò capace di creare ed amare. Noi siamo quelle gocce di luce... Un'appassionante disamina della condizione umana, delle nostre ingenue credenze, illusioni e paure, che ci costringono ad un'esistenza indegna e mortificante. Un invito al risveglio e alla conoscenza, alla comprensione delle infinite possibilità del nostro vero Sé e dei suoi meravigliosi segreti.