Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

rinascimento visto da sud

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 39,00
O

Introduzione Veloce

matera, l’italia meridionale e il mediterraneo tra ’400 e ’500

rinascimento visto da sud

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo rinascimento visto da sud
Sottotitolo matera, l’italia meridionale e il mediterraneo tra ’400 e ’500
Autore a cura di dora catalano, matteo ceriana, pierluigi leone de castris, marta ragozzino
ISBN 9788856906813
Editore arte'm
Pagine/durata 520 - illustrazioni: 380 a colori
Spedizione momentaneamente non disponibile

Dettagli

“ma chi l’ha detto che il rinascimento sia stato soltanto un affare del centro e del nord? proviamo a cambiare prospettiva, a partire dal sud. dalle sponde di quel mediterraneo che è incrocio di culture e di civiltà, di gente e di arti, da sempre. scopriremo un rinascimento diverso, che dialoga con firenze, milano, roma e venezia senza perdere la sua peculiarità. e sarà tutta un’altra storia.” a cura di dora catalano, matteo ceriana, pierluigi leone de castris e marta ragozzino, una rilettura inedita, finalmente, di uno dei periodi più intensi e complessi del nostro paese, oltre duecento opere dai più prestigiosi musei italiani ed europei, ritratti, sculture, mappe, portolani, in un gioco di rimandi, interconnessioni, osmosi di lunga durata. i viaggi degli artisti e dei manufatti celebri e meno noti, organizzati in nove grandi sezioni tematiche, documentano la fioritura artistica e culturale dei territori meridionali a cavallo tra quattrocento e cinquecento, una storia meridiana, impregnata di contaminazioni culturali e scambi intensissimi lungo le sponde del grande mare, nel secolo speciale che ha dilatato, con la scoperta dell’america, l’orizzonte del mondo. un focus mirato su matera e la basilicata – terra interna, defilata e montuosa ma affacciata su due mari, via di transito di popoli e culture, cerniera tra occidente e oriente – propone, infine, percorsi di conoscenza e valorizzazione attraverso opere tardogotiche e rinascimentali ancora in larga misura trascurate dagli studi e dal pubblico.