Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

Scuola pubblica e approccio Montessori

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 16,00
O

Introduzione Veloce

Quali possibili contaminazioni? Un’esperienza italiana

Scuola pubblica e approccio Montessori

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo Scuola pubblica e approccio Montessori
Sottotitolo Quali possibili contaminazioni? Un’esperienza italiana
Autore A cura di Elisabetta Nigris e Milena Piscozzo
ISBN 9788884348302
Editore Edizioni Junior
Pagine/durata 176
Spedizione immediata

Dettagli

La sperimentazione di classi di scuola secondaria di primo grado a indirizzo Montessori coinvolge quattro realtà di Milano e provincia, con capofila l’Istituto Comprensivo “Riccardo Massa”, che per primo ha avviato il progetto di rinnovamento metodologico e didattico. Tale sperimentazione è l’occasione per una riflessione sull’aggiornamento dell’offerta pedagogica e didattica in quest’ordine di scuola, da sempre e da più parti auspicata. Il percorso montessoriano, a distanza di molti anni dalla sua ideazione, mostra una straordinaria modernità, confermata dalle più recenti conquiste della pedagogia, della didattica e delle neuroscienze. Il libro ‒ che accoglie contributi del mondo della scuola, dell’università e di Opera Nazionale Montessori ‒ si propone di avviare un ripensamento del processo d’insegnamento- apprendimento, affinché sia maggiormente rispondente alle necessità formative degli studenti, e di valorizzare l’attualità e la validità del percorso montessoriano, un metodo apprezzato in tutto il mondo e ‒ in Italia ‒ limitato solo all’ambito delle scuole primarie o all’iniziativa privata. I vari capitoli delineano il quadro teorico dell’approccio metodologico montessoriano e dell’assetto della scuola pubblica italiana. Seguono le esperienze, che interessano la formazione dei docenti, le strutture organizzative, la creazione di nuovi ambienti di apprendimento e gli approcci educativo-didattici. La finalità dei contributi è quella di permettere, nella scuola, un aumento di progettualità attive, creando opportunità di contagio metodologico e un circolo virtuoso di idee e prassi a tutto vantaggio degli studenti.