Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

Genova. Santa Maria di Castello

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 12,00
O

Introduzione Veloce

//

Genova. Santa Maria di Castello

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo Genova. Santa Maria di Castello
Sottotitolo //
Autore Costantino Gilardi, Sara Badano
ISBN 9788863733228
Editore Sagep
Pagine/durata 80
Spedizione in uscita

Dettagli

Tra le chiese più affascinanti di Genova c’è Santa Maria di Castello, nel cuore più antico della città. La basilica romanica, con l’annesso convento e il museo, costituisce un complesso monumentale di straordinaria importanza. Oltre alla suggestione dell’architettura romanica e di inestimabili capolavori d’arte davvero di tutte le epoche, a rendere unico questo sito sacro è il fatto di sorgere nel luogo di primo insediamento della città, poco sopra al riparo naturale della costa del porto antico. La facciata della chiesa e il campanile testimoniano l’architettura romanica, che a Genova assume il linguaggio portato dai maestri antelamici, costruttori e intagliatori di pietre provenienti dalla Lombardia. Uno dei segni caratteristici della loro architettura è il riutilizzo di materiali recuperati da rovine di architettura romana. È il caso della cornice in marmo con foglie e grifi, magistralmente ricontestualizzata come architrave del portale d’ingresso o le dieci colonne e i quindici capitelli dell’interno, che oggi vediamo luminosamente settecentesco, ma che conserva l’impianto a tre navate della basilica romanica. Sulle volte e nelle cappelle laterali si può scoprire una preziosa serie di dipinti e affreschi di artisti di scuola genovese e non solo: Bernardo Castello, Aurelio Lomi, Grechetto, Giovanni Mazone, Domenico Piola, Luciano Borzone, Giovanni e Giovan Battista Carlone, Andrea Semino, Giovan Battista Paggi; oltre naturalmente alle sculture e ai rilievi, opera tra gli altri di Leonardo Riccomanno, Filippo e Anton Domenico Parodi. Nel primo chiostro affrescato si può ammirare l’Annunciazione, capolavoro della pittura rinascimentale dipinto nel 1451 da Giusto da Ravensburg. Tele di Ludovico di Brea, codici miniati, affreschi del Quattrocento, una bella collezione di icone russe e altri capolavori sono ospitati nel Museo di Santa Maria di Castello, che occupa gli spazi del convento, attorno ai tre chiostri...