Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

In cerca di Dio

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 15,00
O

Introduzione Veloce

Swami Ramdas (1884-1963) ottenne la realizzazione di Dio cantando semplicemente il mantra
Om Sri Ram Jay Ram Jay Jay Ram.
Questo libro descrive con la massima semplicità il periodo critico della sua vita, la sua battaglia psicologica, l’iniziazione e il sannyasa, e soprattutto il suo peregrinare come asceta itinerante per tutta l’India nel più completo abbandono alla volontà divina.

In cerca di Dio

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo In cerca di Dio
Sottotitolo Swami Ramdas (1884-1963) ottenne la realizzazione di Dio cantando semplicemente il mantra Om Sri Ram Jay Ram Jay Jay Ram. Questo libro descrive con la massima semplicità il periodo critico della sua vita, la sua battaglia psicologica, l’iniziazione e il sannyasa, e soprattutto il suo peregrinare come asceta itinerante per tutta l’India nel più completo abbandono alla volontà divina.
Autore Swami Ramdas
ISBN 9788886020084
Editore Vidyananda
Pagine/durata 160
Spedizione immediata

Dettagli

Swami Ramdas (1884-1963) ottenne la realizzazione di Dio cantando semplicemente il mantra Om Sri Ram Jay Ram Jay Jay Ram. Dopo l’iniziazione, nel 1922 rinunciò alla vita del mondo e cominciò a vivere da sadhu itinerante, viaggiando per tutta l’India e l’Himalaya in uno stato d’intossicazione divina, con il sacro e onnipotente Ram-mantram sempre sulle labbra. Dopo molti anni di vita itinerante, conseguita la liberazione spirituale e la visione di Dio, si stabilì nel nord del Kerala e iniziò la sua missione di servizio e di guida spirituale per ridestare l’umanità alla consapevolezza di Dio. Fondò un ashram, chiamato ‘Anandashram’, che da oltre mezzo secolo è un potentissimo faro spirituale che illumina e guida incessantemente innumerevoli devoti e sinceri ricercatori spirituali. La realizzazione divina ottenuta con la semplice ripetizione del mantra gli permise di ricordare e percepire la presenza di Dio dentro di sé e nell’intero universo. Come risultato di ciò e della conseguente apertura nel suo cuore delle chiuse della gioia, visse sempre in uno stato di ananda (beatitudine) che lo condusse in maniera naturale ad uno stato d’assoluto abbandono, ad accettare tutto ciò che accadeva come volontà di Dio. La sua via è quella della bhakti, della devozione e dell’abbandono totale a Dio. I suoi scritti vengono dalla realizzazione profonda della Realtà e arrivano direttamente al cuore. Questo libro descrive con la massima semplicità il periodo critico della sua vita, la sua battaglia psicologica, l’iniziazione e il sannyasa, e soprattutto il suo peregrinare come asceta itinerante per tutta l’India nel più completo abbandono alla volontà divina. Entrò in mahasamadhi nel luglio del 1963. Sebbene non presente fisicamente, egli continua ad ispirare i suoi discepoli e tutti i sinceri ricercatori, ovunque siano, e il suo lavoro continua.