Promozione - Distribuzione

Grossista - Libreria Online
Sconto del 15%!!

La Nostra Unica Fede

Diventa il primo a recensire il prodotto

Disponibilità: Disponibile

€ 9,95
O

Introduzione Veloce

Napoli 2005-2007

La Nostra Unica Fede

Rimpicciolisci
Ingrandisci
Titolo La Nostra Unica Fede
Sottotitolo Napoli 2005-2007
Autore Chris Lenders
ISBN 9788868641306
Editore LuoghInteriori
Pagine/durata 129
Spedizione immediata

Dettagli

La Nostra Unica Fede è un libro sui tifosi del Napoli. E’ il 2004 e dopo il fallimento della società, il Napoli gioca tre stagioni nell’inferno del calcio professionale. I Napoletani orgogliosi desiderano una sola cosa; tornare il prima possibile nella Serie A, per vendicarsi di questi anni di umiliazione dal resto dell’Italia. Durante una partita, l’Olandese 26-enne Chris incontra Genni, Guido e Cavallo sulla Curva A del San Paolo. Lui segue i ragazzi durante la loro lotta con la vita grezza della città, mentre provano a combattere l’ingustizia.

‘Attraverso i quartieri intorno allo stadio veniamo scortati dalla polizia per raggiungere l’autostrada con le nostre auto. Una lunga fila di macchine che lasciano la città come un esercito in ritirata. Sui balconi e dalle fine- stre gli abitanti di Manfredonia ci gridano le cose più volgari. La gente ci bestemmia contro come se fossimo delle bestie. Andiamo a passo d’uomo. Il mio volto si piega sul finestrino aperto. C’è un vecchio signore sul mar- ciapiede. Ha la pelle aggrinzita. Ha indosso il suo vestito della domenica. Sventola il suo bastone agitandolo in aria. Mi grida qualcosa. «Andate via napoletani! Andate via luridi ladri!» Non si vergogna affatto della bava che gli scorre giù dal mento. Non se ne accorge nemmeno. Lui ci odia.’

Spaventose sono le sue esperienze con la Curva A, i tifosi fanatici del Napoli. Non evitano la violenza e sono temuti in tutta Italia[...] - Dagblad De Limburger, Olanda | 23/02/2008

‘Quello che rende questo libro interessante, è che Lenders guarda oltre il calcio. Prova a decomporre e spiegare il Napoletano. Un Napoletano, così la sua conclusione, è vittima della sua stessa città[...] - Algemeen Dagblad, Olanda | 01/03/2008’

È un ritratto sulla passione unica di un popolo indefinito. Un libro che avrei voluto scrivere io. Un libro di un napoletano vero. - Antonio Moschella, rivista 11, Sofoot | 10/11/2018