Ccussì ti ngiuru

Quando l’ingiuria perde l’originario significato offensivo per assumere quello
del soprannome.

Disponibilità: Non disponibile

12,90 €
Dettagli
Dettagli
Quando l’ingiuria, col trascorrere degli anni, tramandata di generazione in generazione, o per il suo continuo uso, si radica nel linguaggio paesano e si volgarizza, essa perde l’originario significato offensivo per assumere quello meno dissacrante e satirico del soprannome, il quale nell’ambito della stessa comunità serve per facilitare l’identificazione delle persone o delle famiglie per dirimere casi d’omonimia, assumendo esso significato più specifico ed immutabile. “Il soprannome vive sulla pelle del cognome come parassita: lo rode, lo corrode, lo raschia, lo cancella per regnare alla fine da despota, graffiante e beffardo”.
Informazioni aggiuntive
Informazioni aggiuntive
Titolo Ccussì ti ngiuru
Sottotitolo Quando l’ingiuria perde l’originario significato offensivo per assumere quello del soprannome.
Autore GIUSEPPE SEMERARO
ISBN 9788886187565
Editore Barbieri
Pagine/durata 160
Spedizione momentaneamente non disponibile
Recensioni
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo: Ccussì ti ngiuru