La pittura del quattrocento a Napoli

1400-1458. da ladislao d’angiò-durazzo ad alfonso d’aragona

Disponibilità: Disponibile

45,00 €
5% di sconto nel carrello!
Dettagli
Dettagli

la storia, per molti versi ancora sconosciuta, di un’altra italia e di un altro rinascimento rispetto al modello egemone e caratterizzante di quello toscano e centro-italiano, sin da vasari visto ed esaltato come la necessaria premessa alla perfezione della maniera moderna, di raffaello e di michelangelo. un’altra italia non solo sotto il profilo culturale, ma anche politico, distinta dai comuni e le signorie del resto della penisola dall’essere intanto un regno, l’unico regno d’italia, e poi dal fatto d’essere retta da una dinastia dapprima franco-provenzale, gli angiò, e poi iberica, gli aragona, e d’essere dunque parte integrante, nell’uno e nell’altro caso, d’un più vasto dominio d’ampiezza mediterranea ed europea. questa dimensione politica e culturale più europea che italiana e questa natura mediterranea e prevalentemente marittima delle rotte culturali sono particolarmente evidenti – più ancora che non negli aspetti linguistici o letterari – proprio nella produzione figurativa, e in particolar modo nella pittura del primo sessantennio del secolo, cui è dedicato il primo dei due volumi di un’opera che ambisce a fornire un quadro nuovo, aggiornato ed esauriente della produzione dell’intero secolo. [pierluigi leone de castris]

Informazioni aggiuntive
Informazioni aggiuntive
Titolo La pittura del quattrocento a Napoli
Sottotitolo

1400-1458. da ladislao d’angiò-durazzo ad alfonso d’aragona

Autore Pierluigi Leone De Castris
ISBN 9788856907391
Editore arte'm
Pagine/durata 280
Spedizione in uscita
Recensioni
Scrivi la tua recensione
Stai recensendo: La pittura del quattrocento a Napoli